Gli ambienti acquatici del Parco dell'Adamello

Il Parco dell'Adamello è un parco di acque. La presenza del più grande ghiacciaio d'Italia e la particolare conformazione morfologica ne fanno un territorio caratterizzato da un ricchissimo e capillare reticolo idrografico, composto da centinaia di torrenti, laghi e zone umide, che alimentano il quinto fiume per lunghezza del nostro Paese.

L'acqua ha da sempre rappresentato, oltre che un grande patrimonio ambientale, una fonte di energia per alimentare le forge, le segherie, i magli e i mulini che caratterizzavano il paesaggio agricolo e artigianale della Valle Camonica.

Più recentemente, l'acqua ha consentito la realizzazione di uno dei più grandiosi sistemi alpini di produzione di energia elettrica.

Questo massiccio uso dell'acqua per fini produttivi ha anche generato notevoli alterazioni ambientali, ed uno dei compiti principali del parco sta sicuramente nella ricerca di un nuovo equilibrio tra necessità di carattere economico-produttivo ed una rinnovata sensibilità ambientale, al fine di giungere ad un recupero di naturalità dei corsi d'acqua che porti a vantaggi di ordine ambientale e turistico.

Per conseguire questo obiettivo, da alcuni anni il Parco ha avviato una serie di indagini e studi di settore, che hanno portato ad una maggiore conoscenza delle acque, delle problematiche gestionali, delle possibili correzioni ai fenomeni di degrado.

Il risultato più importante di tale attività è senza dubbio la redazione del Piano di Settore Acque, documento tecnico che consentirà di migliorare considerevolmente le condizioni dei corpi d'acqua del Parco.

Queste indagini, ancora in corso, hanno anche fornito e continuato a fornire una mole enorme di dati, che è giusto divulgare in forma semplice e diretta, perché anche chi non è specialista comprenda la grande ricchezza che i nostri fiumi e torrenti racchiudono.

E' per questo motivo che il terzo volume della serie "Conoscere il Parco" è dedicato proprio alle acque dell'Adamello.

Chiunque legga questo opuscolo potrà aumentare la sua conoscenza di un patrimonio molto spesso sottovalutato, e convincersi che molto si può fare per salvaguardarlo e migliorarlo.

In vendita