Carta degli habitat dei SIC

La mappatura degli habitat, intesa come raccolta in apposita banca dati delle informazioni relative al riconoscimento e alla localizzazione delle caratteristiche dei principali ambienti naturali rappresenta il mosaico della diversità biologica del Parco.

 

La restituzione cartografica che si ottiene costituisce un primo approfondimento specifico-tematico all'interno dei perimetri dei 15 SIC presenti all'interno del Parco: una sorta di zonizzazione interna alla Rete Natura 2000 mirata a riassumere un contenuto informativo complesso e multifunzionale.

 

L'obiettivo finale è la costituzione di un quadro conoscitivo, il più possibile accurato e completo, della distribuzione degli habitat ed il monitoraggio costante ed aggiornato dei mutamenti evolutivi.

 

Resta inteso che la Carta ha lo scopo di illustrare e non quello di certificare, ha tutti i limiti di un'attività in continuo divenire e, ovviamente, costituisce una rappresentazione semplificata della realtà, non configurandosi come "norma" ma come riferimento conoscitivo e non esaustivo.

Come tale costituirà supporto a tutti coloro che vorranno approfondire le analisi territoriali ma non potrà sostituire le altre attività conoscitive mirate alla pianificazione ed alla valutazione dell'incidenza di piani, progetti ed interventi sulle aree di Rete Natura 2000 che, a seconda delle tipologie di intervento, presupporranno differenti scale di studio dei fenomeni ed i relativi approfondimenti.

Obiettivo generale del lavoro è infatti quello di costruire e condividere un inventario degli habitat in termini di distribuzione e localizzazione, una raccolta generale di informazioni aggiornabili ed approfondibili ogni qualvolta vengano prodotte nuove osservazioni.

 

La cartografia è scaricabile in formato PDF nell'area download.

La bancadati è inoltre disponibile in formato ESRI shapefile georeferenziati gauss boaga. All'interno delle singole cartelle (.zip), suddivise per SIC, sono disponibili anche i file .lyr, finalizzati alla corretta vestizione delle legende, ed i formulari standard.


Al seguente link è possibile consultare il "Manuale Italiano di interpretazione degli habitat della Direttiva 92/43/CEE"