Prevenzione della Peste suina africana (PSA)

Anche se non siamo ancora colpiti da casi noti di Peste Suina Africana (PSA), invitiamo gli escursionisti ed i frequentatori delle aree attrezzate del Parco dell’Adamello a prestare massima e scrupolosa attenzione al rispetto delle regole, portando  a casa tutti i propri rifiuti e non abbandonando in nessun caso resti di cibo sul territorio, soprattutto in questo caso se contenenti scarti di carni suine, insaccati e loro derivati.

Delle semplici accortezze di natura igienico sanitaria utili per evitare che anche nel nostro territorio si diffonda questa malattia e scongiurare la crisi del settore suinicolo.

Con la precisazione che la PSA non è una zoonosi, quindi non vi è alcuna trasmissione da animale a uomo e nessun pericolo sanitario diretto per quest’ultimo.